La Gioia del Vangelo

calendar

sabato 28 ottobre 2023

Santi Simone e Giuda, apostoli

image of day
Dal Vangelo di Luca 6,12-19
In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: Simone, al quale diede anche il nome di Pietro; Andrea, suo fratello; Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso; Giacomo, figlio di Alfeo; Simone, detto Zelota; Giuda, figlio di Giacomo; e Giuda Iscariota, che divenne il traditore. Disceso con loro, si fermò in un luogo pianeggiante. C'era gran folla di suoi discepoli e gran moltitudine di gente da tutta la Giudea, da Gerusalemme e dal litorale di Tiro e di Sidòne, che erano venuti per ascoltarlo ed essere guariti dalle loro malattie; anche quelli che erano tormentati da spiriti impuri venivano guariti. Tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva una forza che guariva tutti.
Commento
Grande festa oggi… almeno per me! Ma mi piacerebbe ti sentissi coinvolto in questa Grazia. Il 28 ottobre si celebra infatti, insieme a San Simone, il mio santo preferito: San Giuda Taddeo. Provvidenza vuole che mi venga assegnato questo Vangelo che lo cita come “Giuda di Giacomo” e che io maturi le riflessioni al riguardo mentre mi trovo a passare la notte in preghiera a Gerusalemme, proprio nel Santo Sepolcro, dove Maria Maddalena cercava il corpo di Gesù. San Giuda era parente di Gesù e considerato, per antichissima tradizione, patrocinatore dei casi disperati e grande taumaturgo. Una nota sindonologa ha avanzato l’ipotesi che l’icona che Giuda Taddeo recava con sé e che utilizzava per convertire i popoli non fosse altro che il lenzuolo che avvolse il corpo di Gesù quando fu adagiato nel sepolcro, cioè la Sacra Sindone, all’epoca ripiegata in più parti dall’apostolo fino a mostrare solamente il volto impresso del Cristo. Ed io sono qui, in questo momento. Una Grazia enorme. Un’emozione fortissima. “Gesù passò la notte in orazione”. E’ notte e mi metto qui in preghiera anch’io. Ti porto con me, a te che leggerai. E chiedo l’intercessione di San Giuda, che da Gesù è stato amato in preghiera e poi chiamato ad essere Suo discepolo. Lui che tante volte è stato intercessore nella mia vita.

Spirito Santo Ti invoco, aiutami nelle notti della vita, fammi fare memoria di quanto la preghiera sia importante per realizzare i desideri belli che Dio ha per me.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


regole,regola

Matteo 5,20-26

by Primo Annuncio
fratello,vocina

Giovanni 5,1-16

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: