La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 19 maggio 2023

Venerdì della VI settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 16,20-23a
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia. La donna, quando partorisce, è nel dolore, perché è venuta la sua ora; ma, quando ha dato alla luce il bambino, non si ricorda più della sofferenza, per la gioia che è venuto al mondo un uomo. Così anche voi, ora, siete nel dolore; ma vi vedrò di nuovo e il vostro cuore si rallegrerà e nessuno potrà togliervi la vostra gioia. Quel giorno non mi domanderete più nulla».
Commento
Quando stiamo affrontando una dura prova e siamo nel bel mezzo della sofferenza, quando siamo circondati dalle tenebre e pensiamo di arrenderci per far finire la miseria che sentiamo, ricordiamoci di Gesù.
Egli ha sofferto più di una partoriente ed è risorto. Cerchiamo dentro di noi la luce della risurrezione e la troveremo. Ci servirà per non arrenderci di fronte alla fatica che incontriamo ogni giorno. Gesù stesso ci sosterrà e lo sentiremo vicino nei momenti di sconforto. Se saremo disposti a continuare quando la speranza sarà assente, troveremo il Signore dall'altra parte del baratro. Come Egli ha detto ai suoi discepoli: "Un poco e non mi vedrete più, un poco ancora e mi vedrete", così promette anche a noi che presto lo rivedremo, cioè alla fine di ogni fatica sostenuta volontariamente. Questo non vale solo per i discepoli che lo hanno ascoltato duemila anni fa, ma avviene anche per noi oggi quando siamo disposti a seguire Cristo nelle difficoltà e a perseverare. Perciò se abbiamo perso la voglia di vivere, fermiamoci e ascoltiamo la parola di Dio. Così sentiremo la forza della risurrezione di Cristo e riacquisteremo fiducia e speranza.
Quando mi sento perso, cerco la parola di Dio per leggerla e ascoltarla?

Spirito del Risorto, rendimi forte e coraggioso.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


interrogarmi,troppi

Giovanni 3,31-36

by Primo Annuncio
donato,calcolare

Luca 9,57-62

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: