La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 10 maggio 2024

Venerdì della VI settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 16,20-23a
In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia. La donna, quando partorisce, è nel dolore, perché è venuta la sua ora; ma, quando ha dato alla luce il bambino, non si ricorda più della sofferenza, per la gioia che è venuto al mondo un uomo. Così anche voi, ora, siete nel dolore; ma vi vedrò di nuovo e il vostro cuore si rallegrerà e nessuno potrà togliervi la vostra gioia. Quel giorno non mi domanderete più nulla».
Commento
Spirito Santo, aiutami a riconoscere la Tua presenza nell’amore che dono e in quello che ricevo.

Come sempre, anche in questo Vangelo trovo qualcosa che mi coglie di sorpresa, che spiazza.
Quando Gesù parla del mondo che si rallegra, penso alle occasioni in cui sono tentato di cercare la felicità in cose materiali. Sono dei momenti in cui può succedermi di sentirmi trascinato dalle mode o dalle opinioni correnti. Quasi sempre sono occasioni in seguito alle quali, dopo poco tempo, mi accorgo che non ho raggiunto il fondamento della mia felicità. Questa, infatti, non è da ricercare nelle cose materiali, ma piuttosto nella autenticità delle relazioni con le persone che mi sono vicine.
Se per la felicità le cose materiali sono da escludere, ancora di più questo vale per l’amore.
Amare è e deve essere un obiettivo importante della mia vita, anzi lo è imparare ad amare.
Molti anni fa frequentavo il liceo e si parlava durante l’ora di religione della necessità di imparare ad amare e io non ne capivo il senso. Per me amare era un’azione come camminare o preparare un caffè: pensavo fosse sufficiente provare per imparare.
Invece adesso, da adulto, scopro che quella frase era proprio vera: l’amore cambia ogni giorno, con me, e amo ogni giorno in modo diverso.
Sento di crescere non solo nelle conoscenze, competenze e ahimè anche nell'età, ma anche nell’amore?

Oggi ripenso a come è cambiato il mio modo di amare le persone importanti della mia vita in questi ultimi anni.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


lunit,prega

Luca 4,31-37

by Primo Annuncio
parola,perch

Giovanni 17,20-26

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: