La Gioia del Vangelo

calendar

venerdì 01 settembre 2023

Venerdì della XXI settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 25,1-13
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono. A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”. Ora, mentre quelle andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”. Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora».
Commento
Capita spesso, in quello che viviamo, che l’attesa di qualcosa o di qualcuno è più entusiasmante e ci dà più gioia del momento stesso.
Il dopo lascia sempre un po’ di tristezza, perché quel momento tanto atteso è passato.
Oggi il Vangelo ci parla di dieci ragazze che nell’attesa si addormentano e di alcune pensiamo che siano egoiste per non aver condiviso l’olio con le altre. Chi non ha pensato almeno una volta leggendo questa parabola: “io non mi sarei addormentato!”…
Ma oggi Gesù ci vuole dire che il rischio di assopirsi è sempre presente, il rischio di vivere come se Lui non ci fosse è reale.
La notte arriva per tutti, a tutti capita di scoraggiarsi, di avere dubbi, di lasciarsi andare, di non accorgersi della Sua presenza, di sentirsi stanchi e abbandonati. Ciò che ci chiede Gesù è di mantenere accesa la piccola fiamma della fede, di continuare a cercarLo, anche se gli occhi si chiudono dal sonno.
Il Signore ci viene incontro, accoglie la nostra debolezza e la nostra fatica, e ci chiama con un grido che fa sussultare il nostro cuore.
Non smettiamo mai di cercare!

In questa giornata chiedo al Signore di aumentare in me il desiderio di Lui.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


cerca,pecore

Matteo 25,1-13

by Primo Annuncio
luce,lampada

Matteo 18,12-14

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: