La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 23 agosto 2020

XXI domenica del Tempo Ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 16,13-20
In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti».
Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».Allora ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo.
Commento
In questa domenica di agosto, Gesù ci fa un grande regalo: ci annuncia e ci invita ad entrare nel Regno dei cieli. Ognuno di noi ha la possibilità di convertirsi e di partecipare al banchetto dell’amore di Dio; come sempre servono impegno e coerenza.Gesù non ci giudica, ma invita e questo è un bellissimo regalo perché rende facile e accessibile l’accesso al Regno dei cieli.Gesù ci dice fondamentalmente una cosa: Dio è il Dio della vita, e noi lo incontriamo soltanto là dove noi stessi siamo vivi.Tutti i discepoli rispondo alla prima domanda; alla seconda risponde solo Pietro, legando la sua vita a quella di Dio.Gesù ha il desiderio di non farci fermare ad una professione di fede sterile e solo verbale, ma di essere coerenti al suo insegnamento per tutta la vita. Questo significa essere vivi nella fede, essere testimoni credibili, avendo la capacità di riconoscere i propri sbagli e di non farsi schiacciare da questi, perché Gesù ci ama e ognuno di noi si può sempre rialzare da convertito e testimoniare il Regno dei cieli.

Oggi scelgo un cambiamento concreto sentendo la chiamata del Signore al Regno dei cieli. Se oggi non riesco, ogni giorno potrò provarci e riprovarci ancora!
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


storia,bench

Matteo 16,24-28

by Primo Annuncio
fallimento,fonte

Marco 7,31-37

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: