La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 14 gennaio 2021

Giovedì della I settimana del Tempo Ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Marco 1,40-45
In quel tempo, venne da Gesù un lebbroso, che lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi purificarmi!». Ne ebbe compassione, tese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, sii purificato!». E subito, la lebbra scomparve da lui ed egli fu purificato. E, ammonendolo severamente, lo cacciò via subito e gli disse: «Guarda di non dire niente a nessuno; va’, invece, a mostrarti al sacerdote e offri per la tua purificazione quello che Mosè ha prescritto, come testimonianza per loro». Ma quello si allontanò e si mise a proclamare e a divulgare il fatto, tanto che Gesù non poteva più entrare pubblicamente in una città, ma rimaneva fuori, in luoghi deserti; e venivano a lui da ogni parte.
Commento
Venne da Lui un lebbroso …

Non vi è tempo, non vi è luogo, non vi è nome: c'è solo un uomo scartato, la cui impurità ha reso solo, e vi è Lui, il Signore, per cui “tutto è stato fatto per mezzo di Lui ed in vista di Lui", che lo sta cercando. Le norme igieniche ed il buon senso sono passate, sono l'uno di fronte all'altro, l'acqua e la sete, il bisogno estremo e l'estremo dono. 
"Lo toccò …". Quante volte hai toccato mio Dio la mia carne ed il mio cuore, incurante delle impurità, delle idolatrie e delle dipendenze: ad ogni confessione, ad ogni eucaristia, mi hai detto: “lo voglio, sii purificato”, ed ogni volta hai stretto quella mano, quasi a dirmi: “non ti lascio”. Eppure la Tua compassione Signore non è pietismo: delle tue creature tu conosci il valore, la dignità, il prezzo, e perciò ad ogni guarigione segue il mandato della testimonianza, talvolta energico, che spesso tendo ad interpretare, cercando le scappatoie per evitare una testimonianza radicale, la sola che mi permetterebbe di ritrovare quella libertà che Tu hai immaginato per me, pagato e donato.

Oggi vorrei essere fedele al mandato affidatomi, lasciando che l'amore rompa gli steccati delle norme e della ragionevolezza ed apra il cuore all'accoglienza ed alla compassione.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


spirito,emerga

Matteo 11,28-30

by Primo Annuncio
anima,ristoro

Giovanni 16,5-11

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: