La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 07 marzo 2024

Giovedì della III settimana di Quaresima

image of day
Dal Vangelo di Luca 11,14-23
In quel tempo, Gesù stava scacciando un demonio che era muto. Uscito il demonio, il muto cominciò a parlare e le folle furono prese da stupore. Ma alcuni dissero: «È per mezzo di Beelzebùl, capo dei demòni, che egli scaccia i demòni». Altri poi, per metterlo alla prova, gli domandavano un segno dal cielo. Egli, conoscendo le loro intenzioni, disse: «Ogni regno diviso in se stesso va in rovina e una casa cade sull'altra. Ora, se anche satana è diviso in se stesso, come potrà stare in piedi il suo regno? Voi dite che io scaccio i demòni per mezzo di Beelzebùl. Ma se io scaccio i demòni per mezzo di Beelzebùl, i vostri figli per mezzo di chi li scacciano? Per questo saranno loro i vostri giudici. Se invece io scaccio i demòni con il dito di Dio, allora è giunto a voi il regno di Dio. Quando un uomo forte, bene armato, fa la guardia al suo palazzo, ciò che possiede è al sicuro. Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, gli strappa via le armi nelle quali confidava e ne spartisce il bottino. Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde».
Commento
Invocazione allo Spirito Santo:
Spirito Santo, fa che io veda e gioisca del bene
che semini e germoglia nella mia storia.

Accadono cose meravigliose nella nostra vita, come quella di oggi: un muto liberato dal demonio e che finalmente torna a parlare. Eppure, come in questo brano, le cose strepitose finiscono per essere raccontate come il contorno insignificante di un qualcosa d’altro. È la trama infinita che si ripete nella storia del bene: si finisce sempre per dare spazio al male! Pare che soffriamo di una sindrome per cui non riusciamo mai a gioire fino in fondo del bene e tanto meno non riusciamo a credere che il bene è sempre più forte del male. Come guarire da questa diffidenza di fondo nei confronti del bene che ci abita nel cuore? Ce lo dice Gesù: stare con Lui! Lui è l’uomo forte che non permette al male di portarci via la vita.

Oggi voglio aprire gli occhi per meravigliarmi di quei germi di bene che vedo attorno a me, gioendo profondamente nel cuore!
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


perch,scelta

Matteo 22,15-21

by Primo Annuncio
stile,realt

Giovanni 10,22-30

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: