La Gioia del Vangelo

calendar

giovedì 09 febbraio 2023

Giovedì della V settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Marco 7,24-30
In quel tempo, Gesù andò nella regione di Tiro. Entrato in una casa, non voleva che alcuno lo sapesse, ma non poté restare nascosto. Una donna, la cui figlioletta era posseduta da uno spirito impuro, appena seppe di lui, andò e si gettò ai suoi piedi. Questa donna era di lingua greca e di origine siro-fenicia. Ella lo supplicava di scacciare il demonio da sua figlia. Ed egli le rispondeva: «Lascia prima che si sazino i figli, perché non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini». Ma lei gli replicò: «Signore, anche i cagnolini sotto la tavola mangiano le briciole dei figli». Allora le disse: «Per questa tua parola, va': il demonio è uscito da tua figlia». Tornata a casa sua, trovò la bambina coricata sul letto e il demonio se n'era andato.
Commento
Mi chiedo quanta disperazione e quanta fede ci debba essere in una madre per chiedere aiuto a un uomo di cui si ha solo sentito parlare.
La donna non esita un attimo quando sa che Gesù è in città. Non ha altra scelta, perciò la sua supplica è sincera. Davanti a una situazione di bisogno così straziante, chiunque sia in grado di aiutare avrebbe fatto qualcosa, ma Gesù le risponde con una frase che richiede pazienza. "Lascia prima che si sazino i figli, perché non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini". Dal testo seguente ci immaginiamo la donna che risponde prontamente: "Signore, anche i cagnolini sotto la tavola mangiano le briciole dei figli". Questa immagine può essere un simbolo che illustra il ruolo del popolo di Israele nella storia della salvezza. Infatti, i figli che mangiano il pane seduti al tavolo sono i figli del popolo di Israele in comunione con Dio. Il fatto che anche i cagnolini mangino di questo pane significa che la donna ha comunque capito che Dio vuole salvare anche di chi non siede a tavola e dal sentire comune è addirittura ritenuto indegno di starci. La fede di questa madre si manifesta nella richiesta umile ma decisa perché Gesù abbia a cuore anche la sua preghiera.
Sappiamo cercare il bene anche quando sembra che alcuni limiti ci frenino?

Spirito santo, insegnami a cercare l'amore e la verità anche quando occorre pazienza.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


abita,signore

Matteo 11,25-27

by Primo Annuncio
piccolo,chiesa

Matteo 8,28-34

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: