La Gioia del Vangelo

calendar

lunedì 19 giugno 2023

Lunedì della XI settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 5,38-42
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: "Occhio per occhio" e "dente per dente". Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu porgigli anche l’altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da’ a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle».
Commento
Non sono mai stata una persona amante dei conflitti, anzi, ad essere sincera li ho sempre temuti molto, tentando di trovare sempre la mediazione, qualche volta più per timore che per convinzione profonda. Quante volte mi sono sentita dire: “…è una questione di giustizia!”.
Nel brano di oggi Gesù con le sue parole ci mostra la via della vera giustizia mediante la legge dell’amore che supera quella del taglione, cioè “occhio per occhio e dente per dente”, un’antica regola che imponeva di infliggere ai trasgressori pene equivalenti ai danni arrecati.
Gesù non ci sta dicendo di subire il male, non lo vorrebbe mai, ma ci chiede di reagire al male con il bene. Il male infatti è un vuoto, “un vuoto di bene” e un vuoto non si può riempire con un altro vuoto, ma solo con un “pieno”, cioè con il bene.
Il cristianesimo non è «la morale dei deboli che nega la gioia di vivere» (Nietzsche), ma di persone libere perché amate, capaci di rispondere al male attraverso la creatività dell’amore, che sempre ha la forza di disarmare, di disinnescare la spirale della vendetta. E Gesù ci è di esempio, Lui che ci insegna ad amare fino al dono della vita.
All’ingresso del Sermig di Torino si trova la scritta: “la bontà è disarmante”. Lo credo possibile? Credo che con le mie piccole scelte di ogni giorno anche io posso contribuire alla realizzazione di un mondo abitato da uomini e donne capaci di essere ricercatori di giustizia che profumano di Vangelo?

Vieni Spirito Santo, plasma il mio cuore e rendimi capace di rispondere al male con il bene.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


possibilit,reti

Matteo 5,27-32

by Primo Annuncio
relazione,dominare

Matteo 13,47-53

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: