La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 19 gennaio 2021

Martedì della II settimana del Tempo Ordinario

image of day
Dal Vangelo secondo Marco 2,23-38
In quel tempo, di sabato Gesù passava fra campi di grano e i suoi discepoli, mentre camminavano, si misero a cogliere le spighe. I farisei gli dicevano: «Guarda! Perché fanno in giorno di sabato quello che non è lecito?». Ed egli rispose loro: «Non avete mai letto quello che fece Davide quando si trovò nel bisogno e lui e i suoi compagni ebbero fame? Sotto il sommo sacerdote Abiatàr, entrò nella casa di Dio e mangiò i pani dell’offerta, che non è lecito mangiare se non ai sacerdoti, e ne diede anche ai suoi compagni!». E diceva loro: «Il sabato è stato fatto per l’uomo e non l’uomo per il sabato! Perciò il Figlio dell’uomo è signore anche del sabato».
Commento
“Non sono nata per condividere l'odio ma l’amore”.
Leggendo questo Passo del Vangelo mi sono tornate in mente queste parole pronunciate da Antigone nell'omonima tragedia greca di Sofocle: Antigone, incalzata dal re di Tebe Creonte che l’accusa di aver infranto le regole seppellendo il fratello Polinice, considerato un traditore e un nemico della città, così risponde e sono parole che devono farci molto riflettere.
Quante volte rischiamo di seguire regole, precetti, persino di pregare, prestare servizio alla Messa, salvando la forma ma… tralasciando il servizio al prossimo, di ascoltare un nostro amico che ha bisogno di conforto, di riconciliarci con un nostro amico o familiare, arroccandoci sulle nostre ragioni e opinioni. Ecco, Gesù è proprio questo che vuole farci comprendere quando parla di “sabato che è stato fatto per l'uomo e non l'uomo per il sabato”: il primato dell'Amore su ogni regola e precetto, che dunque non devono mai essere fini a sé stess,i ma sempre devono puntare alla misericordia, alla riconciliazione e all'Amore per il prossimo, che resta e deve restare sempre la base e il fulcro del vivere cristiano.
Mi fermo a riflettere: alla preghiera e all'ascolto della Parola di Dio durante la Messa faccio seguire la meditazione e la conversione nell'agire quotidiano e nelle relazioni interpersonali? 

Oggi sto attenta a non salvare la forma e far prevalere l'orgoglio, per non rischiare di perdere rapporti importanti. 
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


spirito,cuore

Luca 7,11-17

by Primo Annuncio
visita,sguardo

Giovanni 14,15-21

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: