La Gioia del Vangelo

calendar

martedì 09 aprile 2024

Martedì della II settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 3,7-15
In quel tempo, Gesù disse a Nicodèmo: «Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall’alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito». Gli replicò Nicodèmo: «Come può accadere questo?». Gli rispose Gesù: «Tu sei maestro di Israele e non conosci queste cose? In verità, in verità io ti dico: noi parliamo di ciò che sappiamo e testimoniamo ciò che abbiamo veduto; ma voi non accogliete la nostra testimonianza. Se vi ho parlato di cose della terra e non credete, come crederete se vi parlerò di cose del cielo? Nessuno è mai salito al cielo, se non colui che è disceso dal cielo, il Figlio dell’uomo. E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell’uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna».
Commento
Vieni Spirito e guidaci tu sulla via della vita.

"Il vento soffia dove vuole e non sai dove viene né dove va. Così è di chiunque è nato dallo Spirito". L'immagine proposta da Gesù per parlare dello Spirito Santo è un'immagine molto bella e molto forte: un vento che soffia, di cui non si capisce la direzione. Gesù sembra suggerire a Nicodemo che, quando lo Spirito agisce, ha una sua direzione ben precisa, che è sicuramente diversa dai nostri progetti e dalle nostre convinzioni: ma proprio perché viene direttamente da Dio è sicuramente fonte di bene e di grazia.
L'immagine del vento ci ha suggerito l'immagine della barca. Se il vento è lo Spirito, ognuno di noi è come una barca che per viaggiare e andare lontano nella vita ha bisogno del suo soffio e della sua forza. Però non è tutto così semplice e scontato: è lo Spirito a suggerire la direzione giusta per noi, non possiamo decidere a priori dove andare. La parte difficile è questa: affidarsi a Lui e lasciare che sia Lui a decidere per noi. Ci capita a volte, durante le grandi decisioni della vita, di volere pianificare tutto e prevedere tutto quello che succederà. Il Vangelo di oggi invece ci ricorda che per quanto possiamo pianificare la nostra vita, solo se ci affideremo al soffio dello Spirito di Dio potremo essere felici. So affidarmi a Dio e a ciò che lo Spirito mi suggerisce?

Oggi, in una delle tante scelte che mi troverò a dover fare nella mia giornata, chiedo il dono dello Spirito e mi affiderò a Lui nel cercare quello che Lui ha pensato per me.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


fede,importa

Giovanni 1,35-42

by Primo Annuncio
giovanni,possibile

Marco 4,35-41

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: