La Gioia del Vangelo

calendar

mercoledì 09 dicembre 2020

Mercoledì della II settimana di Avvento

image of day
Dal Vangelo secondo Matteo 11,28-30
In quel tempo, Gesù disse: «Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».
Commento
Fortissima, quest’immagine del giogo. È qualcosa che pesa, che pesa sul collo e nel contempo lo stringe, dandoti la percezione di toglierti il fiato. E, come non bastasse, in questa situazione ti viene pure chiesto di portare il peso di qualcosa. A volte, la vita la percepiamo così! E anche la fede! In questi mesi, talvolta mi sono sentito così. Soffocato da situazioni che toglievano il fiato innanzitutto a me, sentivo il peso di dover portare sulle mie spalle anche il dolore degli altri. Eppure, col tempo, mi sono accorto che quel giogo che pareva togliermi il fiato, in realtà, mi permetteva di respirare! Sì, perché nella faticosa dedizione quotidiana ho imparato come la sequela di Gesù sia esigente, richieda costanza e totale coinvolgimento, ma è proprio questa immersione in Lui che, alla fine, permette al cuore di riposare. Del resto, io scopro chi sono per il Signore solo se imparo a domandarmi sempre: io, per chi sono?

Oggi, in casa o sul lavoro, mi prendo l’impegno di un piccolo servizio che solitamente mi pesa, ma che, sgravando altri, li farà respirare.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


cuore,parole

Matteo 7,7-12

by Primo Annuncio
signore,entrare

Marco 7,1-13

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: