La Gioia del Vangelo

calendar

mercoledì 15 maggio 2024

Mercoledì della VII settimana di Pasqua

image of day
Dal Vangelo di Giovanni 17,11b-19
In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:] «Padre santo, custodiscili nel tuo nome, quello che mi hai dato, perché siano una sola cosa, come noi. Quand'ero con loro, io li custodivo nel tuo nome, quello che mi hai dato, e li ho conservati, e nessuno di loro è andato perduto, tranne il figlio della perdizione, perché si compisse la Scrittura. Ma ora io vengo a te e dico questo mentre sono nel mondo, perché abbiano in se stessi la pienezza della mia gioia. Io ho dato loro la tua parola e il mondo li ha odiati, perché essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Non prego che tu li tolga dal mondo, ma che tu li custodisca dal Maligno. Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo. Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu hai mandato me nel mondo, anche io ho mandato loro nel mondo; per loro io consacro me stesso, perché siano anch'essi consacrati nella verità».
Commento
Vieni Santo Spirito, riempi il mio cuore e consacrami nella verità.

Spesso sento dire: "Ma dove sta Dio in questo mondo pieno di violenza, guerre, calamità naturali, malattie?". Sempre mi viene da sorridere perché significa non aver capito appieno il messaggio che Gesù ci ha regalato sconfiggendo la morte. L'amore di Dio è gratuità e libertà assoluta, "ama e fa' ciò che vuoi" ribadisce Sant'Agostino ed è proprio così che funziona. Il Signore ha già preparato per tutti un posto nel Suo regno e ha mandato Suo figlio Gesù ad annunciarlo. Sta a noi scegliere cosa voler fare e chi voler essere, in completa libertà e senza alcun vincolo imposto. Gesù ha tolto il velo dal concetto che noi uomini avevamo di Dio. Ci ha insegnato che lui non è venuto per essere servito ma per servire. Ha ribaltato il senso della logica riguardo alla divinità predicando Amore e libertà.
Noi siamo nel mondo, ma non siamo di questo mondo. Quante volte nel nostro quotidiano lo sperimentiamo. Ciò non significa che dobbiamo subire inermi tutto ciò che accade aspettando la salvezza dal cielo, ma lottare per la Verità e resistere nella nostra fede anche quando tutto sembra andare al contrario. Gesù non ci ha abbandonato, ci ha lasciato la pienezza della sua gioia e la Parola del Padre che è verità. Questi due strumenti ci permettono di vivere appieno il cammino della vita nel mondo consapevoli che attraverso di esso giungeremo un giorno presso quel luogo che Dio ha preparato per noi e lasciatemelo dire: sarà fantastico!
Sento sempre il coraggio e la forza di affrontare il mio cammino quotidiano nel mondo?

Il piccolo gesto di oggi è quello di provare a sorridere di fronte ad un imprevisto che capiterà durante la giornata, sapendo che Dio mi custodisce sempre!
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


occhi,segni

Luca 12,32-48

by Primo Annuncio
centro,tesori

Luca 11,29-32

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: