La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 30 luglio 2023

XVII domenica del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 13,44-52
In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra. Ancora, il regno dei cieli è simile a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Avete compreso tutte queste cose?». Gli risposero: «Sì». Ed egli disse loro: «Per questo ogni scriba, divenuto discepolo del regno dei cieli, è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche».
Commento
In vari momenti della mia vita, mi è capitato di fare i conti e tirare le somme di ciò che ero. Mi chiedevo se ero felice, se avevo realizzato i miei obiettivi, se le scelte che avevo preso erano state giuste o se potevo fare diversamente. Rischiavo di preoccuparmi troppo del mio passato, perdendo così l'attenzione verso ciò che contava di più. Ma i personaggi di questa parabola hanno capito perfettamente dove orientare il loro sguardo, tant'è che non hanno alcun problema a lasciare alle spalle tutto ciò per cui hanno duramente lavorato una vita, per l'unica cosa che conta veramente: Il Regno dei Cieli. Non ciò che è avvenuto ma ciò che verrà. Mi chiedo: dove sto volgendo lo sguardo ora? Ammetto che mi ci è voluto molto per cambiare. Ricordo bene quando decisi di voltare lo sguardo e iniziare a mettermi in ricerca di Dio. Mi sembrava di andare controcorrente rispetto ai miei coetanei ma non mi importava. Sapevo che era la strada giusta per me, lo sentivo. Mettersi in ricerca è stato il primo passo per poter scoprire quell'immenso tesoro che Dio aveva riservato per me. Ma sapevo di non potermi fermare a questo. Una volta intrapreso il cammino verso il Regno dei Cieli infatti, è stato necessario rimboccarmi le maniche, per lavorare su me stesso e mettermi al servizio per gli altri. Per aiutare coloro che ancora volgono lo sguardo indietro a trovare quella perla preziosa.

Oggi provo a volgere lo sguardo verso il cielo affidando al Signore nella preghiera una persona lontana dalla fede.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


luce,luna

Matteo 16,21-27

by Primo Annuncio
grazia,buon

Giovanni 1,6-8.19-28

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: