La Gioia del Vangelo

calendar

lunedì 12 giugno 2023

Lunedì della X settimana del tempo ordinario

image of day
Dal Vangelo di Matteo 5,1-12a
In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti perseguitarono i profeti che furono prima di voi».
Commento
Gesù si muove alla vista delle persone che ha davanti e mostra loro la strada del Regno attraverso le beatitudini. Chissà quante volte le avrà mostrate anche a me senza che me ne accorgessi… Gesù parte proprio dalle cose più semplici e quotidiane come il pianto, che trova consolazione, perché essi sono in Lui. È proprio lì il centro di tutto: stare con Gesù, in Gesù e vivere con il Suo amore che fa da benzina alle nostre giornate. Vivere da persone amate amando, andando in profondità nelle cose, ricercando la vera gioia nonostante le fatiche e le delusioni. I suoi discepoli si avvicinano a Gesù, come oggi è chiesto a me di fare, per "auscultare" meglio, cioè sentire col cuore e premettere a quell’Amore che tanto desideriamo di riempire la nostra vita, avendo il coraggio di lasciarci plasmare da Lui.
Chissà cosa avranno capito le folle di quel tempo e chissà cosa io ho capito davvero di questo Vangelo. Una cosa però è certa: Dio mi ama, è qui per me e vuole la mia felicità. Prova addirittura a mostrarmi la strada ogni giorno: sta a me decidere se e come seguirla.
Quale di queste parole di beatitudine mi hanno colpito particolarmente?

Oggi mi ascolto il polso pensando a cosa davvero mi fa battere il cuore.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


amare,persona

Marco 11,1-10

by Primo Annuncio
entrare,lascio

Luca 6,27-38

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: