La Gioia del Vangelo

calendar

domenica 23 giugno 2024

XII domenica del Tempo Ordinario

image of day
Dal Vangelo di Marco 4,35-41
In quel medesimo giorno, venuta la sera, Gesù disse ai suoi discepoli: «Passiamo all'altra riva». E, congedata la folla, lo presero con sé, così com'era, nella barca. C'erano anche altre barche con lui. Ci fu una grande tempesta di vento e le onde si rovesciavano nella barca, tanto che ormai era piena. Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: «Maestro, non t'importa che siamo perduti?». Si destò, minacciò il vento e disse al mare: «Taci, càlmati!». Il vento cessò e ci fu grande bonaccia. Poi disse loro: «Perché avete paura? Non avete ancora fede?». E furono presi da grande timore e si dicevano l'un l'altro: «Chi è dunque costui, che anche il vento e il mare gli obbediscono?».
Commento
Vieni Spirito santo, illumina il brano della Parola che ho appena letto.

Il Signore doma il vento e il mare durante la tempesta allo stesso modo in cui doma la nostra mente e il nostro corpo quando siamo agitati da pensieri e preoccupazioni. Il Signore porta la pace e la calma nei luoghi dove c'è conflitto e porta un sano conflitto dove la coscienza dorme e ha bisogno di essere svegliata. Infatti, possiamo dire che come ha allontanato la tempesta dai discepoli sulla barca così può averla portata per scuotere il torpore della loro fede, poiché tutta la creazione è sotto il Suo potere. Lo riconoscono come Signore del creato i suoi discepoli quando si meravigliano e intimoriti si domandano quale sia la sua identità. Sanno bene che solo Dio può comandare le acque come fa Gesù. Lo stesso Dio che ha mandato il diluvio per rinnovare la terra ai tempi di Noè. Solo la fede può aprire gli occhi ad una verità così luminosa. È bello poi il contrasto tra le due domande che Gesù pone ai discepoli dopo aver calmato la tempesta: "Perché avete paura? Non avete ancora fede?". Quasi a dire che l'opposto e il rimedio alla paura è la fede.
E noi abbiamo paura o abbiamo la fede?

Oggi affido al Signore una mia grande paura e gli chiedo di illuminarla con il dono della fede.
Aiutaci a diffondere il Vangelo

Condividilo sui Social


Ti Potrebbe interessare anche:

Continua a leggere la Parola di Dio


battista,giovanni

Giovanni 15,26-27; 16,12-15

by Primo Annuncio
spirito,verit

Marco 6,17-29

by Primo Annuncio
App Disponibile su Google Play App Disponibile su Apple Store
Ufficio per il Primo Annuncio - Diocesi di Bergamo
Chi siamo - Archivio - Contattaci - Privacy
Seguici su: